Vetusta Nursia. Una scommessa vinta, un mettersi in gioco alla fine vincente. Ma soprattutto un sogno diventato realtà. Parte da Norcia la storia di Gabriele Verucci quando al posto di salumi e formaggi decide di costruire una fabbrica del cioccolato.

Un desiderio innato, una voglia di realizzare quello che da bambino sognava, vedeva e non poteva: il cioccolato. A 50 anni un uomo che ha deciso di mettersi in gioco, di sognare alla grande con una famiglia che all’inizio l’ha preso per matto.

“Cioccolato…con Perugia vicino e tante, troppe botteghe a produrlo – ci racconta Arianna Verucci, che dopo la morte del padre avvenuta appena dopo il terremoto è ora il core business dell’Azienda – in una zone poi come Norcia dove il nome stesso richiama la lavorazione della carne suina…

L’articolo completo a cura di Lorenzo Palma

Leggilo Online su L’AltraItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Ciao. Grazie per aver visitato il nostro shop online.

Come posso aiutarti?

 

× Contact us.